Centro Sportivo Pieve Fissiraga (Lodi)

Il Centro Sportivo Comunale di Pieve Fissiraga costituisce il Centro Sportivo Principale in cui opera US Fissiraga. 

La gestione e la cura degli impianti sono affidati alle Società sportive di Pieve Fissiraga tramite apposita convenzione.

 Il centro sportivo è composto da:
- n. 1 campo da gioco principale in fondo erba naturale.
- n. 1 campo da gioco/allenamento in terreno battuto sabbia silicea.
- spogliatoi
- tribune
- servizi di supporto (infermeria, bagni pubblici, biglietteria,ecc.)

 centro sportivo Pieve 

La gestione dell’impianto non persegue fini di lucro ed è finalizzata alla massima diffusione dello sport.

Zona polifunzionale: il centro sportivo comunale di Pieve Fissiraga è preceduto da un centro detto “polifunzionale”. Tale zona è costituita da un campo di calcetto, spazi e verde e servizi di ogni genere (magazzini, cucine, sale riunioni, palcoscenico permanente) e ben si presta ad accogliere iniziative di ogni genere quali, spettacoli, concerti, feste popolari.

Biglietteria buvette: la biglietteria costituisce il vero accesso ai campi di calcio e alla tribuna coperta. Nell’edificio trovano posto anche un piccolo punto ristoro, servizi igienici a servizio del pubblico, i pannelli di comando per l’illuminazione, l’impianto fonico e l’innaffio computerizzato.

Terreni di gioco: sono presenti n.2 campi di calcio, uno principale con relativa tribuna e misure regolamentari euno destinato agli allenamenti. Entrambi i campi sono illuminati e hanno un fondo naturale in erba. Sono presenti in entrambi i terreni di gioco impianti di innaffio computerizzato. L’impianto fonico è presente sul campo principale.

Spogliatoi attività calcistica: L’edificio presenta un solo livello posto al piano terra ed è realizzato in muratura portante di cls  e paramento esterno pure in cls, ma  faccia a vista, solaio di copertura piano in laterocemento, serramenti in alluminio, pavimenti e rivestimenti in materiale ceramico, porte interne in alluminio e laminato plastico. In conformità alla normativa CONI e FGCI sono previste le seguenti funzioni:

- Per gli atleti: due locali spogliatoio e relativi servizi e docce per due squadre di calcio, 
- per giudici di gara/istruttori: n° 2 spogliatoi (suddivisi per sesso) con propri servizi igienici e docce;
- Locale di pronto soccorso con proprio servizio igienico;
- locale deposito.

Nelle tabelle che seguono, vengono riportare le dotazioni presenti nella struttura spogliatoi nel rispetto delle normative vigenti.

DSC 1007  DSC 1011

ATLETI
Dimensionamento pern° 36 posti spogliatoio(art. 8 e 10.3  Norme CONI G.E n° 851/1999) Dotazionerichiesta Dotazione complessiva richiesta Dotazione di progetto
Spogliatoio atleti 1.60 mq/posto 56.60 mq 60 mq
Servizi igienici 1 WC ogni 15 posti spogl. o frazione 3 WC 4 WC
docce 1 doccia ogni 4 posti spogl. o frazione 9 docce 12 docce
Accessibilità disabili 1 wc e 1 doccia per blocco WC/Docce 2 WC e 2 docce 2 WC e 2 docce

GIUDICI DI GARA/ISTRUTTORI 1° blocco spogliatoio
Dimensionamento pern° 4 posti spogliatoio(art. 8 e 10.3  Norme CONI G.E n° 851/1999) Dotazione richiesta Dotazione complessiva richiesta Dotazione di progetto
Spogliatoi 1.60 mq 6.40 mq 8.18 mq
Servizi igienici 1 WC fino a 4 utenti 1 WC 1 WC
docce 1 doccia fino a 4 utenti 1 doccia 2 docce
Accessibilità disabili Tutto accessibile

GIUDICI DI GARA/ISTRUTTORI 2° blocco spogliatoio
Dimensionamento pern° 4 posti spogliatoio(art. 8 e 10.3  Norme CONI G.E n° 851/1999) Dotazione richiesta Dotazione complessiva richiesta Dotazione di progetto
Spogliatoi 1.60 mq 6.40 mq 12.33mq
Servizi igienici 1 WC fino a 4 utenti 1 WC 1 WC
Docce 1 doccia fino a 4 utenti 1 doccia 1 docce
Accessibilità disabili Tutto accessibile

SERVIZI GENERALI ZONA ATLETI  (art. 8 e 10.3  Norme CONI G.E n° 851/1999)
Minimo richiesto In progetto
Pronto soccorso 9.00 mq 10.42 mq
WC per pronto soccorso  accessibile disabili in locale separato con antibagno dotato di lavabo 1 1
Deposito attrezzi 15 mq 30
Locale servizi tecnici -
Locale deposito attrezzi irrigazione e giardinaggio -

Impiantistica: è attivo un impianto di riscaldamento radiante a radiatori in alluminio particolarmente adatto per ambienti in cui la presenza di persone è saltuaria e quindi vi è la necessità di riscaldare l’ambiente in breve tempo. Questa soluzione è stata adottata perché permette un buon comfort a costi contenuti. Gli ambienti saranno dotati di un adeguato valore di rapporti aero-illuminanti che permettono, in base al Regolamento Locale d’Igiene tipo, di non realizzare una macchina per il ricambio d’aria. La struttura è dotata d’impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria in grado di coprire almeno il 50% del fabbisogno idrico sanitario delle strutture. 

Edificio centrale termica: si tratta di un edificio separato e posto in posizione baricentrica rispetto alle strutture in progetto e di futura realizzazione. 
Al suo interno sono accentrati tutti gli impianti termo-meccanici necessari al funzionamento del centro sportivo nel suo complesso, il locale CT, è stato dimensionato affinché possa non solo ospitare i corpi scaldanti necessari per lo spogliatoio in progetto, ma anche per gli impianti delle strutture di imminente realizzazione quali la nuova palestra comunale. 

Palestra comunale: La Palestra è stata realizzata secondo gli standard di qualità ed efficienza, ha previsto un’impiantistica predisposta al funzionamento tramite pannelli solari e con materiali isolanti per il risparmio energetico. Il corpo della palestra è curvilineo, forma condizionata dalla soluzione della struttura ad archi lamellari. All’interno della palestra è stato previsto il campo di gioco, due spogliatoi e servizi per gli atleti di due squadre, lo spogliatoio con servizi del giudice di gara, due batterie di servizi per il pubblico, alcuni vani tecnici, un ripostiglio per gli attrezzi sportivi, un’infermeria e infine al piano superiore due altri locali ripostiglio. Il campo da gioco è stato dimensionato per la pratica del volley, del basket, del calcio a cinque e del tennis. Il dimensionamento di tutti gli spazi accessori prima elencati è stato determinato secondo gli standard previsti dalle norme CONI per l’impiantistica sportiva, delibera giunta CONI 15 luglio 1999 n°851 e delle norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi D.M. Interno 18 marzo 1996. L’impianto sarà destinato ad attività sportiva con capienza non superiore a 100 spettatori. La destinazione della struttura a una presenza superiore alla soglia indicata avrebbe indotto a tener conto di una serie di parametri progettuali e restrizioni con inevitabile aumento dei dispositivi di prevenzione e sicurezza. Per quanto riguarda l’accessibilità da parte di persone con ridotta autonomia motoria, tutti gli spazi della palestra sono accessibili e immediatamente fruibili compresi il campo di gioco, gli spogliatoi e i servizi. La copertura in lamiera aggraffata è stata preordinata al fissaggio, meccanico o a colla, di tappetini fotovoltaici al silicio amorfo da compiersi in tempi diversi rispetto alla realizzazione della palestra. 

 PALESTRAjpg 16palestraF1 16palestraF4

Parcheggio atleti: il parcheggio destinato agli atleti (di imminente completamento), giudici di gara, istruttori, addetti avrà superficie pari a circa 1400 mq. Sarà accessibile da un proprio ingresso separato al centro sportivo e sarà pavimentato con materiali bituminosi.

Sede Sociale: si tratta di un alloggio posto in adiacenza al locale infermeria, costituito da tre ambienti, un bagno e un box.

Segreteria area spogliatoi

 

Visualizza SCUOLA CALCIO MILAN - U.S. FISSIRAGA A.S.D. in una mappa di dimensioni maggiori

Attachments:
Download this file (REGOLAMENTO CENTRO SPORTIVO.pdf)REGOLAMENTO CENTRO SPORTIVO PIEVE[REGOLAMENTO CENTRO SPORTIVO PIEVE]81 kB